I clown si lamentano per ‘It’. Stephen King risponde

I pagliacci protestano contro 'It'. Stephen King risponde e mette tutti a tacere.

La It-mania è scoppiata, soprattutto dopo il primo, fantastico teaser trailer del film di Andrés Muschietti (20 milioni di visualizzazioni nelle prime 24 ore online). Anche il romanzo cult di Stephen King – da molti considerato il suo capolavoro – è tornato a far parlare di sé, a distanza di trent’anni dalla sua pubblicazione. E, naturalmente, è tornata anche la paura dei più piccoli (e non solo!) per il personaggio del clown Pennywise, interpretato prima da Tim Curry, nella serie tv del ’90, e ora da Bill Skarsgård.

I pagliacci (nel senso, quelli veri, nei circhi o nelle feste dei bambini) hanno protestato, affermando che il progetto rischia di mettere in cattiva luce la loro arte (ci aveva già pensato per davvero il serial killer John Wayne Gacy Jr., soprannominato proprio Killer Clown e responsabile di una serie di atroci crimini negli anni Settanta). Chi ha risposto alle accuse dei pagliacci? Ma il ‘buon’ King in persona, che su Twitter ha scritto:

In sostanza, i clown hanno sempre fatto paura e di certo non per colpa di It. Parola di Stephen!

Redazione
L'autore

La Bottega di Hamlin è un web magazine di musica, cinema e libri, con notizie sempre aggiornate dall’Italia e dall’estero, recensioni e approfondimenti.