‘Il quinto elemento’ di Luc Besson compie 20 anni

Compie 20 anni 'Il quinto elemento', film di fantascienza scritto e diretto da Luc Besson.

Compie vent’anni Il quinto elemento di Luc Besson, film del ’97 con protagonisti Bruce Willis, Gary Oldman e Milla Jovovich. Presentata fuori concorso al 50esimo Festival di Cannes, la pellicola costò circa 90 milioni di dollari e ne incassò più di 260, ottenendo inoltre giudizi positivi anche dalla critica. Il quinto elemento fu una produzione francese, benché girato in lingua inglese nei Pinewood Studios.

Il film ruota intorno a una forza distruttiva, il Male Supremo, capace di penetrare attraverso un varco e raggiungere il nostro universo. Già gli antichi egizi erano a conoscenza di tale forza ed erano in possesso di un’arma in grado di neutralizzarla, data dalla fusione dei quattro elementi (terra, acqua, fuoco e aria) più un quinto elemento catalizzatore. Allo scoppio della Prima guerra mondiale, gli alieni Mondoshawan avevano messo al sicuro le quattro pietre che controllavano gli elementi, più il sarcofago con all’interno il quinto, con la promessa di riportare il tutto sul pianeta nel momento in cui si fosse presentata la minaccia del Male.

Nel 2259 arriva quel momento: l’arma viene rispedita sulla Terra dai Mondoshawan, ma la navicella su cui viaggia viene distrutta dai Mangalores, con a capo il perfido Zorg (Oldman). Dai resti è possibile reperire solo dei brandelli di tessuto organico, che serviranno per clonare Leeloo (Jovovich), la quale, però, non ricorda più nulla della sua missione e si ritrova, spaventata, in un mondo che non conosce. Ed è qui che entra in gioco un coraggioso tassista (Willis), che verrà coinvolto in una serie di inseguimenti e di avventure. Il suo compito sarà quello di recuperare insieme a Leeloo tutti gli elementi e salvare il mondo.

Ecco il trailer del film:

Redazione
L'autore

La Bottega di Hamlin è un web magazine di musica, cinema e libri, con notizie sempre aggiornate dall’Italia e dall’estero, recensioni e approfondimenti.