Winding Refn definisce von Trier “over the hill”

Non si sono mai molto amati, ma ultimamente Nicolas Winding Refn non ne risparmia una a Lars von Trier.

Non si sono mai molto amati, ma stavolta Nicolas Winding Refn non si è risparmiato. Stiamo parlando della nota antipatia nei confronti di Lars von Trier, che, all’ultima edizione del Festival di Cannes, ha portato a un nuovo episodio.

Durante una conferenza stampa, NWR ha definito il collega over the hill, ovvero in là con gli anni (in realtà, la frase non indica solo una persona vecchia, ma anche che ha perso ogni attrattiva e utilità in un determinato ambito). Winding Refn ha inoltre confessato che, nel corso del loro ultimo incontro, von Trier ha tentato di portarsi a letto la moglie Liv Corfixen.

Un fatto del genere avrebbe fatto arrabbiare chiunque, in questo caso, soprattutto il regista di The neon demon, il quale ha spesso dichiarato il suo speciale attaccamento alla consorte («nella mia professione il tasso di divorzio è altissimo e ho avuto solo una ragazza che poi, dopo 17 anni, è diventata mia moglie. L’unico modo di tenere insieme il nostro matrimonio è decidere insieme cosa faremo» aveva detto Winding Refn in passato, evidenziando il peso della Corfixen nelle sue scelte lavorative).

Già nel 2011, dopo le dichiarazioni di von Trier sul nazismo – affermava di “capire Hitler” -, NWR si era detto offeso da tali frasi. Insomma, i due più importanti registi danesi in circolazione proprio non si sopportano (in realtà, è più il buon Nicolas a non sopportare Lars). Da parte nostra, vi segnaliamo che von Trier è al lavoro su un nuovo e interessante progetto cinematografico. Mercoledì, invece, è uscito da noi The neon demon, l’ultimo film di Winding Refn: a questo link trovate la nostra recensione.

Redazione
L'autore

La Bottega di Hamlin è un web magazine di musica, cinema e libri, con notizie sempre aggiornate dall’Italia e dall’estero, recensioni e approfondimenti.